Moquette: tutto ciò che c’è da sapere tra vantaggi e svantaggi

Una delle tipologie di pavimentazione maggiormente diffusa e discussa, per una serie di motivazioni, di vantaggi e di svantaggi, è senza dubbio la moquette. Si tratta non soltanto di uno stile di pavimentazione, ma di un modo di interpretare il tipo di effetto estetico e confortevole che si vuole ottenere all'interno della propria casa. Non c'è dubbio che la moquette porti con sé numerosi vantaggi, soprattutto estetici e in termini di comodità, che non devono mai mancare all'interno della propria casa; allo stesso tempo, però, la maggior parte delle polemiche riguardanti la moquette riguardano la possibilità e la necessità di pulire la stessa e, di riflesso, la realtà relativa alla manutenzione di questo tipo di pavimentazione. Insomma, se è vero che la moquette porta dei grandi vantaggi estetici, è pur vero che bisogna essere molto attenti a gestirla. Ecco tutto ciò che c'è da sapere, dunque, circa vantaggi e svantaggi dell'utilizzo di questa tipologia di pavimentazione.

 

Le tipologie di moquette presenti sul mercato

 

Prima di approfondire nel dettaglio quali siano i vantaggi e gli svantaggi dell'utilizzo della moquette, risulta essere fondamentale approfondire le tipologie di moquette che sono presenti sul mercato. Riuscire a comprendere quali siano le diverse tipologie di moquette risulta essere funzionale anche al tipo di acquisto che si vuole eventualmente effettuare, dal momento che le moquette sono presenti sul mercato in base a una differenziazione di prezzo e tipologie.

 

Una prima tipologia di moquette è la moquette bouclé, che presenta sottofondo in lattice o juta, ed è caratterizzata da una serie di ciuffi ricurvi che rendono la superficie morbida e cedevole al passaggio. Si tratta di una delle tipologie di moquette maggiormente utilizzate e presenti sul mercato, oltre che consigliata per l'utilizzo all'interno delle camere da letto o in locali di basso traffico. Altra tipologia di moquette è la moquette velour, che si basa sulla presenza di un sottofondo in juta o lattice, ma con la differenza sostanziale dettata dalla presenza di ciuffi dritti, o in materiale naturale o in materiale sintetico. Questa differenza porta ad una vivibilità maggiore della moquette, oltre che ad una longevità più garantita, ed è per questo che la si ritrova, maggiormente, all'interno di locali più trafficati e ambienti di grande passaggio.

 

I vantaggi e gli svantaggi della moquette

 

A questo punto, si possono considerare i vantaggi e gli svantaggi dell'utilizzo della moquette. I vantaggi sono dettati, essenzialmente, da un motivo estetico e da una comodità particolarmente elevata che viene garantita all'interno dei singoli ambienti. Utilizzare una moquette è sicuramente necessario per tutti coloro che vogliono godere di un ambiente comodo e confortevole in ogni ambito, anche e soprattutto attraverso la pavimentazione. Tuttavia, questi sostanziali vantaggi si aggiungono alcuni svantaggi considerevoli.

 

Tra gli svantaggi che meritano di essere indicati, non ci sono soltanto quelli relativi alla manutenzione e alla pulizia della moquette, ma anche all'utilizzo sconsigliato per tutte quelle persone che sono sensibili ad allergie, dal momento che la difficoltà della pulizia di una moquette può provocare inconvenienti, come il ristagno di umidità alla base del rivestimento e la proliferazione di muffe e microrganismi. Infine, altro svantaggio deriva dalla forte elettrostaticità dell'aria determinata dalla presenza di una moquette, che tende ad assorbire sostanze inquinanti per poi rilasciarle successivamente.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.