Gli stili più conosciuti per arredare una casa

La maggior parte di coloro che devono arredare la propria nuova casa o mettere a nuovo quella vecchia, vanno alla ricerca di ispirazioni su riviste e su blog. Le immagini sono bellissime, ma ad applicare praticamente diventa cosa difficile.

Questo perché ogni stile ha le sue regole, i suoi obiettivi e le sue armonie. Ma quali sono i più gettonati? L’ispirazione fa anche bene, ma seguire fedelmente i dettami di ogni stile diventa un po’ complicato. Ecco quindi come fare ad individuare quale stile di arredamento si adatta di più a te.

Lo stile d’arredo Boho-chic

Il primo stile a cui bisognerebbe ispirarsi per i suoi particolari eccezionali è quello boho-chic. Alle persone piace molto perché si può personalizzare nel migliore dei modi, secondo i propri gusti personali. Ecco dunque che se hai deciso di affidarti a questo peculiare design, potrai buttarti su scelte non convenzionali. Sì all’uso smoderato dei colori, senza freni, ed esprimendoti al meglio.

Lo stile d’arredo contemporaneo

Contemporaneo è sinonimo di presente. Ecco dunque che abbiamo a che fare con uno stile moderno, che si basa sul concetto di attualità. Diciamo che non è né uno stile minimal né uno stile pomposo, ma semplicemente si affida ad elementi di design neutri, puliti, dalle superfici lisce e dalle linee eleganti.

Lo stile d’arredo Costiero

Si parla di stile costiero quando si vuole creare un’armonia domestica tutta dedicata al mare, alla sabbia, al sole e alle vacanze. È uno stile che piace per il suo comfort e per il suo fate invitante: tutti coloro che lo scelgono, si sentono a proprio agio grazie al suo fascino genuino e fresco. La stanza migliore in cui creare questo stile è il soggiorno.

Lo stile d’arredo Cottage

Lo stile cottage è invece affascinante per la sua accoglienza, e dà come l’impressione di essere la tipica ambientazione di una favola. Di solito le regole da seguire sono chiare e concise: tutto si basa sul concetto fi semplicità e di un sottile richiamo al passato. Potrebbe essere lo stile ideale per una casa immersa nel verde e ricca solo di cose essenziali.

Lo stile d’arredo Country francese

Country francese invece è sintomo di eleganza. Si tratta di uno stile semplice che da qualche anno a questa parte ha avuto un notevole successo. Il suo aspetto richiama un po’ le case sognanti di una volta, si distingje per le sue finiture rustiche e per i suoi dettagli raffinati combinati in modo sapiente tra loro.

Lo stile d’arredo eclettico

Si parla di stile eclettico quando si vuole intendere un arredo basato sulla libertà di espressione. È perfetto per chi ama (e sa) infrangere le regole. Esso mixa elementi contrastanti tra loro.

Rispetto ad altri stili, questo riesce a mischiare caratteristiche di vari stili in uno solo spazio. Insomma deve piacere, ma sarà enormemente soddisfacente per chi lo abita.

Lo stile d’arredo minimal

Minimal style è la parola d’ordine per un arredo che sa andare oltre il moderno. Ha avuto successo qualche anno fa, spopolando nei migliori atelier del mobile. Questo perché a tutti è tornata la voglia di creare ambienti accoglienti con pochi oggetti, ma ugualmente di design.

Le regole del minimalismo si basano sull’ordine, sulle cose essenziali, in grado ugualmente di creare ambienti caldi e confortevoli.

Lo stile d’arredo rustico

Ultimo stile, ma non in termini di scelta, è quello rustico. Si tratta di elementi che richiamano le radici e la terra nella loro naturalità.  Una casa in stile rustico non nasce certo ai giorni nostri, ma ha radici secolari. Non vengono meno quei caratteristici elementi fatti a mano, che danno proprio la sensazione di lavoro artigianale fatto con materiali provenienti dalla terra.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.